Vivere con una Costituzione Iridologica mista

Creato: Venerdì, 01 Aprile 2011

iridologia_naturopatia

Conoscere la propria costituzione è il primo passo per comprendere il proprio organismo e per sapere come prendersene cura. Ecco le indicazioni per vivere meglio con una costituzione di tipo misto.

Ricordiamo prima che l’iride mista include occhi verdi e nocciola e che il pigmento più intenso nella zona centrale è indice di una particolare sensibilità a livello digestivo.

Alimentazione

Mangiare i carboidrati con molta moderazione per non sovraccaricare l’apparato digerente. Evitare i grassi saturi che si trovano nei latticini. Possono essere difficili da digerire a causa di un’insufficienza epatica e biliare e rischiano di provocare gonfiore o nausea.

Erbe benefiche


Sono consigliabili erbe che stimolano la digestione. Si tratta di erbe aromatiche che stimolano il flusso dei succhi digestivi da fegato a pancreas, rinfrescano e drenano il fegato accrescendo il flusso biliare.
Per accrescere le secrezioni biliari si possono provare il crespino, la radice di genziana, la centaura, assenzio e scorza di agrume. Per eliminare gli spasmi ed i gas intestinali provare con la menta piperita dolce, il rosmarino, il basilico e l’origano.

Consigli


Mangiare con molta calma evitando le abbuffate.  Alimentarsi  velocemente genera stress nei punti costituzionalmente sensibili ed ha come conseguenza l’insorgere di fastidi. Le parole chiave per questa costituzione sono piacere, sensualità e gustarsi  la vita. Ciò stimolerà i nervi parasimpatici, regolatori della digestione, che verranno attivati in condizioni di rilassamento.

 

Valentina Grassitelli

Visite: 16876

Aggiungi commento