Talassoterapia e Psammoterapia, un mare di salute

Creato: Lunedì, 04 Luglio 2011

Il mare non è solo un luogo per svagarsi e divertirsi, ma può anche essere un alleato contro lo stress e le malattie. Impariamo a conoscere i benefici di questo elemento tanto familiare quanto sconosciuto attraverso i metodi della talassoterapia.

Le proprietà terapeutiche dell’acqua sono riconosciute dalla talassoterapia, una metodica che fu divulgata nel 1700 da Richard Russel e che utilizza, appunto, l’acqua e tutti gli elementi tipici dei luoghi di mare, come i fanghi marini e la sabbia, per ridare tonicità al nostro corpo. Ma non solo. La talassoterapia, oltre a curare disturbi fisici, ci aiuta anche a ritrovare tranquillità e a combattere lo stress causato dai ritmi della vita quotidiana. E che l’acqua avesse tutte queste ottime proprietà se n’erano già accorti gli antichi Greci e soprattutto i Romani, che prediligevano le terme proprio come luogo per rigenerarsi e rilassarsi.

La talassoterapia è una terapia che si avvale delle proprietà terapeutiche del soggiorno marino, dall'esposizione al sole, dai bagni nell'acqua marina, dalle sabbiature e dal clima marino in generale. Le strutture che si occupano di talassoterapia offrono programmi articolati che sfruttano le proprietà dell’acqua e non solo: immersioni nell’acqua, bagni di fango e alghe marine (queste ultime note per le loro proprietà antibiotiche, batteriostatiche e antivirali), docce, pediluvi, passeggiate in vasche colme d’acqua marina, massaggi.


Proprietà terapeutiche e curative

L'acqua di mare ha varie proprietà sul nostro organismo e sulla nostra psiche, tra le quali quella rivitalizzante, detergente, antimicotica, antibatterica, ma il principale uso terapeutico è contro le artrosi, l'obesità, le infiammazioni tendinee e muscolari, le malattie a carico dei vasi sanguigni e maggiormente delle vene, vari problemi a carico dell'apparato genitale, disturbi della pelle e problemi a carico dell'apparato respiratorio. L'acqua marina è stato dimostrato che contiene tutti gli elementi che sono presenti sulla terra, ecco perché c'è un'analogia tra essa e con i liquidi interni dell'organismo ed essa e quindi l'attrazione che esercita su molti di noi.

talassoterapia_mareMolte delle persone che affollano le spiagge nelle bella stagione forse non si rendono neanche conto dei benefici che apporta loro l'acqua marina, essa in primo luogo attiva tutto l'apparato cardiocircolatorio, poi stimola il metabolismo e quindi tutte le funzioni di assimilazione dei nutrienti ed e di espulsione delle scorie; bene sarebbe fare bagni brevi e muoverci quando siamo in acqua così da sciogliere la muscolatura e le articolazioni, alternando anche ai bagni delle passeggiate sulla riva gli effetti che se ne ricaveranno saranno molto maggiori.
Ottima la talassoterapia anche per i trattamenti estetici: l’acqua di mare, infatti, fa sì che i pori della pelle si dilatino, permettendo così il passaggio di numerosi oligoelementi: la pelle risulta subito più giovane e levigata, regalando così un effetto lifting del tutto naturale.
Tutti possono beneficiare degli effetti positivi del mare: in particolare i bambini, soprattutto quelli affetti da anemia e disturbi linfatici, e le persone anziane, che possono trarre benefici per la muscolatura e la circolazione. 


Controindicazioni

La talassoterapia è da evitare per le persone affette da malattie a carico del sistema nervoso (epilessia e isterismo). I bagni di acqua fredda non sono consigliabili a coloro i quali presentino disturbi cardio-vascolari. Controindicazioni relative: Insufficienza renale.
Controindicazioni formali: cardiopatia scompensata o non stabilizzata, malattie dermatologiche infettive, allergia allo iodio, ipertiroidismo.

Bagni di sabbia o Psammoterapia

I bagni di sabbia o anche detti psammoterapia hanno anche loro origine antichissime e sono inevitabilmente parte integrante della talassoterapia, per applicare questa terapia occorre recarsi in  una spiaggia ben riscaldata dal sole, si scava una buca in modo che possiamo distenderci con il corpo all'interno e ci si fa ricoprire completamente con la sabbia calda, ovviamente con la testa libera per poter respirare e tenuta all'ombra.
Il trattamento ha effetti positivi perché vengono utilizzati gli effetti dei sali marini e del clima; la durata della cura viene decisa dal medico e dopo l’iniziale trattamento di sabbiatura si passa al bagno terapico che può avvenire in vasche con acqua marina o direttamente in mare.
Le proprietà benefiche della sabbia si uniscono a quelle dell'acqua marina, ecco perché in molti stabilimenti che attuano questa terapia la sabbia viene frequentemente mossa e bagnata con acqua di mare. Queste sabbiature curano maggiormente problemi di artrosi, infiammazioni tendinee e muscolari, obesità, rachitismo, osteoporosi e decalcificazioni osse in genere.
Le controindicazioni  alle sabbiature riguardano le patologie in fase acuta, insufficienza respiratoria e cardiopatia ischemica.

Visite: 17150

Commenti   

0 #3 暖故事 dominiqueferrari@gmail.com 2017-06-17 01:31
Link exchange is nothing else however it is just placing
the other person's weblog link on your page at suitable place and other person will
also do same for you.
Citazione

0 #2 暖故事 gertiewehrle@peacemail.com 2017-06-16 20:23
Hey! Someone in my Myspace group shared this site with us so I came to check it out.
I'm definitely loving the information. I'm bookmarking and
will be tweeting this to my followers! Wonderful blog and excellent design.
Citazione

0 #1 暖故事 melisagourgaud@inbox.com 2017-06-14 00:30
Hey there I am so happy I found your blog page, I really found you
by mistake, while I was browsing on Askjeeve for
something else, Nonetheless I am here now and would just like to
say many thanks for a remarkable post and a all round exciting blog (I also love the theme/design), I don't have time
to go through it all at the moment but I have
book-marked it and also included your RSS feeds, so when I have time I will be back to read more, Please do keep
up the superb job.
Citazione

Aggiungi commento