Yoga

Categoria principale: ROOT Creato: Giovedì, 10 Giugno 2010

meditazione_yogaLa parola yoga deriva dalla radice sanscrita jug che significa: aggiogare, legare, unire.
Con la pratica regolare e costante sentiamo affiorare in noi benessere, calma e lucidita mentale. Si sviluppa un atteggiamento di maggiore responsabilità e centratura, per affrontare al meglio le prove e le sfide della vita quotidiana.
 Lavorando sul piano psico-emozionale, il praticante di Yoga riesce a definire meglio il proprio cammino esistenziale, servendosi di insegnamenti spirituali universali e divenuti nel tempo patrimonio comune dell'umanità.
Lo Yoga fa parte della cultura indiana e si avvale di una vasta scelta di tecniche che servono ad armonizzare il sistema corpo-energia-mente, e lasciano scaturire nel praticante forza, determinazione, chiarezza di idee.

 

Lo scopo di qualsiasi esercizio fisico non vuole fermarsi ad un'azione sul corpo, ma coinvolge sempre il piano mentale.
In questa dimensione corpo-mente, lo stato di salute quale integrità psico-fisica assume un particolare valore trascendente. Ovvero non si pratica lo yoga per guarire dalle malattie, ma ci si cura dalle malattie perché queste lascino il posto alla salute della mente. La guarigione del corpo fisico è solo un effetto e mai lo scopo di chi si avvicina alla pratica dello yoga.
La salute acquista, quindi, un particolare valore di riordino e di comprensione dei veri valori della vita.


Le Asana e la postura


yoga_benessereL'Hatha-yoga attraverso delle particolari posture, dette asana, invita il praticante a rintracciare i disordini mentali per trasformarli in processi risanatori. Un processo fisiologico particolarmente interessante consiste nell'accelerare l'eliminazione delle tossine, stimolando gli organi emuntori a svolgere a pieno regime il loro compito.
Tra posizione assunta dal corpo e atteggiamento psicologico si può rintracciare una stretta relazione. La postura è un atteggiamento nel cercare di raggiungere una certa disposizione spaziale con il proprio corpo. Ogni postura (asana) è un modello al quale il praticante deve adeguarsi. Ecco perchè si tratta di una vera rieducazione della mente.
Il mantenimento di una postura richiede il controllo del sistema nervoso centrale ed un insieme di reazioni a ritroso (di feed-back) che coinvolgono numerose attività psico-fisiche dell'individuo. Un continuo controllo e coordinamento tra muscoli agonisti e antagonisti, una continua previsione degli spostamenti dalla posizione ottimale, una serie di recettori chiamati in causa, questo è ciò che in parte avviene in una apparentemente semplice e banale posizione fatta assumere al proprio corpo.

Fermarsi alla postura o alle tecniche di respirazione non solo sarebbe riduttivo, ma fuorviante, perchè si farebbe esattamente l'opposto di ciò che viene indicato. Lo yoga si presenta come una disciplina mentale che vuole integrarsi con il corpo, e ognuno può trovare la pratica che più si avvicina alle proprie caratteristiche personali.


Elenco dei rami yoga più noti:


yoga_hata- Hatha-Yoga: è il primo gradino di una disciplina che permette di rendere il corpo più agile, forte, sano. Letteralmente significa “ha” sole, calore, passione e “tha” luna, freddo e ricettività . Gli opposti in equilibrio. È lo Yoga ginnico dell'armonia psico-fisica, della salute e della longevità.
- Karma-Yoga: lavoro e retta azione
- Bhakti-Yoga: amore cosmico
- Raya-Yoga: mentale
- Jnâna-Yoga: della filosofia, ragionamento, razionalità


Hatha-yoga, Raja-yoga, Jnana-yoga, Karma-yoga, ecc. sono mezzi che conducono allo stesso fine: realizzare l'integrazione dell'essere e liberarsi dai condizionamenti della vita.
La pratica mentale riveste nello yoga un ruolo di primaria importanza: osservazione, concentrazione, meditazione ed estasi, diventano cammini preferenziali verso la conoscenza dei sensi sottili pur mantenendo presente la consapevolezza della loro illusorietà.


Tecniche di rilassamento: Tai Chi

Tecniche di rilassamento: Qi Gong

Visite: 3254

Aggiungi commento